Proroga termini fiscali e contributivi

A seguito del DL "Cura Italia" sono state disposte le seguenti misure: Sospensione dei carichi affidati all’Agente della Riscossione (ex Equitalia). sospensione dei termini di versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di accertamento e avvisi di addebito in scadenza tra l'8 marzo e il 31 maggio 2020. La sospensione vale anche per le dilazioni di pagamento in essere alla data dell'8 marzo. Le rate e i pagamenti sospesi dovranno essere effettuati, entro il 30 giugno 2020; sospensione delle attività di notifica di nuove cartelle…continue reading →

Indennità “una tantum” € 600

Il DL Cura Italia ha riconosciuto, per il solo mese di marzo, ai lavoratori autonomi titolari di partita iva (liberi professionisti, iscritti alla gestione commercianti e artigiani Inps, coltivatori diretti, coloni e mezzadri) e a talune categorie di lavoratori dipendenti, purché non titolari di pensione diretta e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie la possibilità di richiedere all’Inps un bonus, non soggetto a Irpef, mediante apposita istanza presentata a cura dell’interessato. Per poter presentare la domanda occorrerà essere in possesso di uno dei seguenti metodi di autenticazione al portale: PIN rilasciato dall’INPS…continue reading →

Mutui – Finanziamenti – Leasing: Sospensione pagamento

A seguito dell'entrata in vigore del Decreto Legge "Cura Italia", sono state introdotte ulteriori misure di sostegno a carattere finanziario. In particolar modo è stata concessa la possibilità di sospendere il pagamento delle rate (solo capitale o capitale e interessi) per coloro che abbiano in corso affidamenti bancari, aperture di credito, mutui (anche prima casa), finanziamenti e leasing (con esclusione al momento del noleggio a lungo termine), o in caso di fidi a revoca di mantenere in essere l’accordato. Si allega di seguito una circolare esplicativa che non ha la pretesa di indicare…continue reading →

Coronavirus – Comunicazione a seguito del DPCM 9 marzo 2020

In riferimento al DPCM del 9 marzo 2020 e a seguito delle restrizioni e raccomandazioni governative, Vi informiamo che lo studio resterà aperto negli orari consueti al fine di garantire la continuità delle prestazioni e della consulenza. Nonostante quanto sopra, alla luce anche delle indicazioni relative alla circolazione delle persone, Vi invitiamo a limitare l’accesso agli uffici solamente in caso di inderogabile ed indifferibile necessità, tenuto conto degli spazi a nostra disposizione e al fine di evitare la contemporaneità di più persone e il rispetto delle distanze fissato dal decreto. In ogni caso…continue reading →

Novità Legge di bilancio 2020 – Tributi Locati

La legge di bilancio 2020, in relazione ai tributi locali, ha modificato le aliquote applicate per la determinazione dell'IMU, le tariffe TARI, nonché le modalità che rendono esecutivi gli atti emessi dagli Enti Locali. Di seguito si riportano le novità principali:    IUC e TASI - Abolizione A decorrere dal 2020, è abolita la IUC di cui all’art. 1 co. 639 della L. 147/2013, ad eccezione delle disposizioni relative alla tassa sui rifiuti (TARI) e viene riscritta la disciplina dell’IMU. Considerato che la IUC si compone dell’IMU e della componente riferita ai servizi…continue reading →

Novità Legge di bilancio 2020 – Imprese e Professionisti

La nuova legge di bilancio ha apportato alcune novità per le imprese ed i professionisti. Tra le più importarti riteniamo utile segnale le seguenti:   Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali Per gli investimenti in beni strumentali nuovi effettuati nel 2020, in sostituzione della proroga di super-ammortamenti e iper-ammortamenti, è previsto un nuovo credito d’imposta. Misura dell’agevolazione Il credito d’imposta “generale”, relativo agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi non “4.0”, è riconosciuto (alle imprese e agli esercenti arti e professioni): nella misura del 6% del costo; nel limite massimo di costi…continue reading →

Novità Legge di bilancio 2020 – Dichiarazione dei redditi

La legge di bilancio 2020 ha prorogato alcune detrazioni già applicate negli anni precedenti, introdotto nuovi interventi agevolabili e apportato modifiche alle norme già in vigore. Al fine di avere una panoramica complessiva delle principali novità che interessano la dichiarazioni dei redditi, si riportano di seguito quelle ritenute più importanti: Interventi di riqualificazione energetica degli edifici – Proroga È prorogata alle spese sostenute fino al 31.12.2020 la detrazione IRPEF/IRES spettante in relazione agli interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti di cui ai co. 344 - 349 dell’art. 1 della L. 296/2006. In…continue reading →

Crediti e Compensazioni F24

A decorrere dal 01/01/2020 sono state apportate modifiche riguardanti le modalità di presentazione dei modelli F24 contenenti crediti da compensare nonché l’obbligo di preventiva presentazione delle dichiarazioni. Presentazione dei modelli F24 contenenti compensazioni - Obbligo di utilizzare i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate - Estensione Per effetto dell’art. 3 co. 2 del DL 124/2019 convertito in Legge, tutti i contribuenti e sostituti d’imposta che presentano un modello F24 con compensazioni delle categorie sotto indicate sono ora tenuti a farlo obbligatoriamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate: imposte sui redditi e relative addizionali;…continue reading →

Compensazione F24 – Nuovo obbligo per i titolari di partita Iva

Il recentissimo Decreto Legge “D.L. 50/2017” riguardante la Manovra Correttiva alla legge di bilancio 2017 (L. 232/2016), pubblicato il 24 aprile 2017, giorno della sua entrata in vigore, ha apportato importanti nonché IMMINENTI modifiche alla modalità di pagamento, da parte dei soggetti titolari di partita iva, dei Mod. F24 nel quale siano evidenziati importi in compensazione. (altro…)